PROTEZIONE CIVILE

Descrizione analitica del servizio

600px-Logo_Protezione_Civile_Regione_Marche.svg
Il Servizio di volontariato di Protezione Civile della Società Nazionale di Salvamento – Onlus, è svolto – in attività di supporto alle Istituzioni, con particolare riferimento agli ambiti marittimo, fluviale e lacustre, in contesti operativi coordinati – mediante l’organizzazione e l’impiego di uomini e di mezzi localmente disponibili.
Le attività di cui sopra non sono condotte in maniera autonoma, ma dirette e coordinate dalle Autorità, cui la legge attribuisce specifica competenza nelle relative materie.
Gli obiettivi statutari e i destinatari del servizio offerto sono:
– servizi di assistenza, salvataggio e recupero di persone o beni in pericolo, in acqua;
– assistenza ai naufraghi e alle loro famiglie;
– interventi di ogni tipo diretti a migliorare la sicurezza e la salvaguardia della vita in mare;
– concorrere alla tutela del patrimonio naturale, culturale, storico, monumentale ed archeologico, legato all’ambiente marittimo e acque interne, quando vi sia pericolo di danneggiamento e/o inquinamento;
– interventi in operazioni di soccorso su terraferma.

Settore di attività
I settori operativi in cui si colloca l’associazione sono:
a) comunicazioni;
b) supporto in attività in mare, sui laghi e sui fiumi;
c) supporto in attività a terra;
d) informazione.

Il Servizio
La Salvamento, attraverso il Servizio di volontariato, si offre di coadiuvare le Istituzioni per assicurare e garantire un compiuto sistema di sinergie operative in grado di tutelare l’integrità della vita, i beni, l’ambiente derivanti da calamità naturali ed altri eventi calamitosi.
In questo ampio contesto, si pone quale soggetto sussidiario per contribuire, con volontari e mezzi operativi, a realizzare, soprattutto durante la stagione estiva, interventi in acqua legati alle attività d’istituto del Corpo delle Capitanerie di Porto/Guardia Costiera, sotto la direzione e il coordinamento dei relativi comandi, nelle cui responsabilità ricade il pieno ed esclusivo coordinamento di ogni attività aventi i predetti obiettivi.

I volontari della locale Sezione Salvamento di Fano sono operativi tutta l’estate nel servizio Spiagge Sicure e durante l’anno sono a disposizione del dipartimento di Protezione Civile per le grandi emergenze.
I volontari hanno prestato la loro opera per assistere la popolazione di Aquila colpita dal terremoto (2009) e di Senigallia colpita dall’alluvione nel 2014.

La società Nazionale di Salvamento dispone di nuclei specializzati nel soccorso alluvionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *